22. giu, 2021

PR2 torna con SPAZIO30 e il progetto fotografico "La Divina Foresta Spessa e Viva" di Pio De Rose

Da venerdì 25 giugno, l’autore Pio De Rose proporrà il suo progetto “La Divina Foresta Spessa e Viva” all’interno della rassegna SPAZIO30 che, come si ricorderà, offre l’opportunità ad artisti, curatori e creativi di realizzare il proprio progetto artistico per 30 giorni nello spazio espositivo di PR2, all’angolo tra piazza Kennedy e via D’Azeglio.
La serie fotografica La Divina Foresta Spessa e Viva è un progetto personale realizzato tra il 2018 e il 2019 all’interno della Pineta di Classe, tra le pochissime ambientazioni de La Divina Commedia che ancora oggi custodiscono quel peculiare ‘senso del luogo’ così come evocato e descritto all’interno dell’opera.
Le fotografie saranno accompagnate dai testi di Ol’ga Sedakova e Giorgio Lazzari, ai quali è affidata la declinazione del racconto prima in versione poetica e poi con approfondimenti geo-storici.
«Intento del lavoro – sostiene l’autore Pio De Rose - è stato creare una sequenza evocativa di immagini che potesse condurre lo spettatore attraverso i sentieri di luce che si addentrano nella selva antica. Volendo evitare di realizzare fotografie che fossero semplici illustrazioni di quei versi che direttamente citano e descrivono la pineta – riducendo peraltro il testo a una didascalia – ho cercato di scattare mantenendo vivo e presente il percorso che Dante e il lettore hanno già compiuto quando giungono nel Paradiso Terrestre. Così come infatti non è possibile leggere né commentare i versi del XXVIII canto del Purgatorio senza richiamare alla memoria la selva oscura, allo stesso modo la sequenza non può prescindere dal paragone con l’altra foresta in cui Dante si è già imbattuto all’inizio del proprio cammino. Al contrario, è come se la forza e la misura della luce di cui si legge venissero restituite ancora più vividamente proprio grazie al confronto con l’oscurità degli inizi. Analogamente, la serie è un crescendo di luce che a fatica penetra questo luogo fino a indicarne la via».

BIO
Pio De Rose (1987) è un fotografo italiano che vive e lavora nella città di Genova. Nel 2011 si è diplomato alla Libera Accademia di Belle Arti L.A.B.A. di Firenze, indirizzo Fotografie ed Arti Visive, con il reportage Saints and Miracles. Nel 2012 ha ricevuto il suo MA in Fotogiornalismo dall’Università di Westminster con il progetto Aquaria, The Blue Glass Landscape.

LUN chiuso
MAR – VEN dalle 10 alle 12 | dalle 16 alle 20
SAB – DOM dalle 16 alle 20