10. lug, 2021

Inaugurata a Punta Marina, per la quarta stagione, la spiaggia per disabili "Insieme a te"

Venerdì sera, taglio del nastro per la quarta stagione di ‘Insieme a Te’, la spiaggia di Punta Marina Terme attrezzata per disabili e per le loro famiglie. L’iniziativa è nata nel 2018 dalla volontà di Debora Donati moglie del faentino Dario Alvisi, malato di SLA che oggi porta avanti l’associazione in memoria del marito scomparso e a beneficio di tutte quelle persone che come lui non si sono mai arrese alle proprie condizioni di vita e malattia, cercando di coltivare spazi di serenità e coltivando le proprie passioni, come quella del mare.
Quest’anno, la seconda estate da quando è scoppiata la pandemia che ha reso l’organizzazione più complessa, malgrado a timori legati al virus e la difficoltà negli spostamenti, ci sono diverse novità. Si parte dal periodo di operatività che si allunga di un mese in più di fruizione agli ospiti perché benché l’inaugurazione sia avvenuta venerdì 9 luglio, la spiaggia ha iniziato ad accogliere ospiti dal 12 giugno.
Altra novità è l’aumento del numero dei gazebo usati dagli ospiti e dai loro familiari che adesso arrivano a 13 postazioni, ognuna delle quali è attrezzata con una colonnina per l’attacco della luce elettrica, fondamentale ad esempio per l’allaccio delle apparecchiature a ausilio della respirazione, acqua, lettini oversize e materasso antidecubito; le tende inoltre garantiscono la privacy nel momento del cambio. Una volta terminata l’emergenza Covid, la capienza potrà aumentare fino a numero di 20 postazioni.
Le prime prenotazioni per i fruitori della spiaggia, tutti i servizi sono a titolo gratuito, unica nel suo genere, sono arrivate già da gennaio a riprova di quanto la struttura e il servizio siano apprezzate. Al momento, i quattro gli appartamenti accessibili per disabili messi a disposizione da strutture convenzionate con l’associazione sono già sold out. Per il prossimo invece l’associazione ha in cantiere la realizzazione di tre ulteriori appartamenti che potranno vedere la luce dopo la partecipazione di un bando del Comune di Ravenna al quale ‘Insieme a Te’ ha partecipato.
“Siamo molto grati -spiega Debora Donati, presidente dell’associazione ‘Insieme a Te’- dell’affetto e della vicinanza che amministrazioni e privati ci riservano ogni anno nell’organizzazione dei servizi della nostra spiaggia. Un grande grazie devo poi rivolgerlo a due realtà che collaborano con noi AISLA e Centro Nemo e i gruppi di volontari senza i quali sarebbe impossibile mettere a disposizione i servizi della nostra spiaggia”.