6. set, 2021

C'è tempo fino al 24 settembre per partecipare al bando Call for Startup

L’8 settembre in programma un webinar di presentazione della Call for Startup.
Il 24 settembre alle ore 13:00 è il termine ultimo per candidarsi alla V edizione del bando coLABoRA per startup e idee d’impresa. In palio 9 mesi d’incubazione e un contributo complessivo di 4.000 euro messo a disposizione dal Comune di Ravenna.
Possono presentare domanda startup già avviate ma anche singoli cittadini, gruppi informali o associazioni con idee imprenditoriali da sviluppare. Per partecipare alla selezione bisogna compilare gli appositi moduli scaricabili dal sito di coLABoRA (www.colaboravenna.it) o dal sito del Comune di Ravenna (sezione: bandi, concorsi > bandi vari).
I 20 migliori progetti che risponderanno alla call saranno chiamati a partecipare ad ottobre alla StartUp School, per due giornate formative organizzate da Fondazione Eni Enrico Mattei. Attraverso la StartUp School i team acquisiranno elementi teorici e pratici utili a definire l’idea imprenditoriale proposta e si prepareranno per presentare il proprio progetto al comitato di selezione durante un evento pubblico che si terrà al termine della School.
Le quattro idee che dimostreranno di avere maggiore solidità e potenziale d’impatto per entrare sul mercato verranno selezionate e avranno la possibilità di usufruire gratuitamente degli spazi e dei servizi dell’incubatore coLABoRA: alta formazione, coaching e mentoring, consulenze specializzate, attività di networking, oltre a spazi e facilities.
In fase di selezione e durante i mesi d’incubazione l’accento sarà posto sulla sostenibilità (economica, sociale ed ambientale) dell’idea imprenditoriale proposta.
Per conoscere tutti i dettagli relativi al bando e alla selezione è possibile partecipare al webinar che si terrà l’8 settembre alle ore 18:00 (tutte le informazioni sulla pagina facebook e sul sito di coLABoRA). Al webinar, che sarà introdotto da Art-ER, la Società Consortile dell’Emilia-Romagna nata per favorire la crescita sostenibile della regione, interverranno rappresentanti di Fondazione Eni Enrico Mattei e Joule, la scuola gratuita di Eni per l’impresa.
Sarà infatti FEEM, in collaborazione con Joule, i partner della Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna, Camera di Commercio di Ravenna e altri attori locali e nazionali, ad accompagnare i team nello sviluppo dell’idea imprenditoriale durante i mesi d’incubazione.