8. set, 2021

A Russi riprende l’attività podistica, in maniera speciale con la Maratona del Lamone

Dopo due anni di assenza, l’attesa per il ritorno della Maratona del Lamone a Russi è altissima e per questo gli organizzatori del Gs Lamone stanno pensando a tutta una serie di iniziative che pian piano riportino il popolo dei podisti a correre e prepararsi per il grande appuntamento della prossima prima vera. Il primo “step” sarà sabato prossimo, con l’allestimento della “Aspettando la Fira di Sett Dulur” il tradizionale appuntamento del territorio previsto per la settimana successiva.
Per questo primo approccio i responsabili locali hanno pensato a un’iniziativa non agonistica, basata su tre concetti: Jogging, Joching, Plogging. Andando per ordine, si potrà affrontare una camminata ludico-motoria di 1,5 o 6,5 km disegnati sulle rive del fiume Lamone, da abbinare a una serie di giochi ispirati al passato, con premi a sorpresa (il joching) e al contributo diretto nella raccolta dei rifiuti lungo il percorso (il plogging), muniti di guanti e sacchi. In zona partenza e arrivo saranno disponibili taniche d’acqua per riempire la propria borraccia e ecotazza e bicchieri biodegradabili.
Ci si potrà iscrivere online su atleticando.net oppure direttamente sul posto, presso Palazzo San Giacomo a Russi che fungerà da ritrovo per tutti i partecipanti. La partenza sarà alla francese, dalle 16:00 alle 16:30, alle 17:00 inizieranno i giochi di contorno, per trascorrere un pomeriggio diverso dal solito e dare anche un messaggio, non solo di ripresa dell’attività, ma anche di salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo. Sarà un primo passo, seguito il prossimo 31 ottobre da un vero e proprio antipasto agonistico della Maratona, previsto a Villanova di Bagnacavallo sulla distanza di 10 km per la agonistica e 7 per la non competitiva, anticipata dalle gare per i ragazzi impegnati nel circuito Promesse di Romagna.
Per informazioni tel. 335.6933050 e 338.8017078