16. nov, 2021

Il Csi Ravenna ripropone il corso per operatori ludici

La prima delle sei lezioni è in calendario per lunedì 22 novembre. Quest'anno saranno inoltre proposti diversi percorsi di base di approfondimento: laboratori e appuntamenti con esperti di attività ludiche.
Dopo la positiva esperienza della scorsa annata sportiva, con la partecipazione di 160 operatori ludici nei sei corsi svoltisi da febbraio a luglio, il Comitato territoriale Csi Ravenna in collaborazione con gli Educatori Ludici della cooperativa La Pieve e Sir Chester Cobblepot. ripropone il corso per operatori ludici di primo livello.
Il corso si rivolge a quelle figure, anche professionali, che vogliono utilizzare all'interno dei propri contesti, anche educativi, un approccio ludico che utilizza forme strutturate di gioco tipiche dei giochi da tavolo e dei giochi di ruolo. Anche questa sessione formativa prevede sei lezioni, sei incontri serali della durata di 2 ore, a partire dal 22 novembre. Le altre lezioni sono in calendario il 29 novembre, il 6, 13 e 20 dicembre e il 10 gennaio 2022. La sede del corso è a RicreAzioni (via don Carlo Sala 7).
Gli incontri sono a numero chiuso e possono partecipare massimo 20 persone in presenza e 10 partecipanti online. Per ulteriori informazioni e iscrizioni: www.csiravenna.it
Ma il corso per operatori ludici avrà alcune importanti appendici formative.
A gennaio è prevista una due giorni di laboratori dal vivo (sempre a RicreAzioni) di approfondimento il 21 gennaio 2022 (dalle 18 alle 21) e il 22 gennaio 2022 (orario: 9-12 e 14-17).

I laboratori sono a numero chiuso, con massimo 30 partecipanti in presenza.
Inoltre seguiranno da dicembre 2021 e aprile 2022 tre appuntamenti con esperti di attività ludiche educative in più contesti (famiglia, centri educativi, centri aggregativi, scuola) con la condivisione di attività educative che sfruttano le meccaniche e le strutture dei giochi da tavolo per approcci educativi. Nei mesi di maggio/giugno 2022 sarà promosso una seconda due giorni di laboratori e approfondimento.
Per tutte le attività in presenza è obbligatorio avere una Certificazione verde COVID-19 (green pass) in corso di validità.
Massimo Montanari