18. nov, 2021

Illuminiamo il Natale… di regali! in centro a Ravenna

Dal venerdì 26 novembre, giorno dedicato al Black Friday, fino al 31 dicembre a Ravenna sarà uno "Spasso di Natale" per cancellare tutte le preoccupazioni e guardare al futuro con fiducia e nuovo slancio con tante iniziative messe in atto dagli esercenti; dall'installazione delle luminarie natalizie per le vie del centro, grazie al supporto della ditta Seghieri srl, a operazioni a premi per una nuova spinta promozionale per un concetto innovativo da sviluppare insieme.
In questo periodo prenatalizio i clienti che effettueranno acquisiti nei punti vendita degli esercizi aderenti al progetto "Luminarie di Natale" potranno poi ritirare un premio all’hub Spasso in Ravenna all’interno del Mercato Coperto in piazza Costa a fronte di almeno 40,00 (scontrino unico) un salame “Il Moro” Officine Gastronomiche Spadoni, un cotechino con Mora Romagnola Officine Gastronomiche Spadoni e una bottiglia di liquore selezione Leonardo Spadoni
Chi spenderà almeno 100,00 Euro (scontrino unico) potrà ritirare gratuitamente una bottiglia di Berlucchi Brut o equivalente.
Il Comitato Spasso in Ravenna è nato per la promozione commerciale del centro e sostenuto dalle associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio, Confartigianato e CNA con il contributo del Comune di Ravenna e il sostegno de La Cassa di Ravenna.
Un allestimento più corposo del passato, per dare nuova luce ed un vestito ancor più bello alla città per un periodo importante nel contesto turistico e commerciale. E partendo proprio dalle luminarie e dalla volontà di incrementare il numero di punti luce, nasce il progetto di Spasso in Ravenna denominato “ILLUMINIAMO IL NATALE DI… REGALI” che prenderà il via venerdì 26 Novembre e proseguirà fino al 5 gennaio. Tutti gli esercenti che hanno aderito all’allestimento e all’installazione delle luminarie natalizie nelle vie del centro saranno coinvolti in un’operazione a premi, un concetto da sviluppare insieme per dare slancio al Natale e favorire la crescita delle collaborazioni fra esercenti e Comitato Spasso in Ravenna.

Nel periodo indicato, i clienti che effettueranno acquisiti nei punti vendita degli esercizi aderenti al progetto LUMINARIE DI NATALE, riconoscibili anche per la vetrofania dedicata al progetto, potranno poi ritirare, fino ad esaurimento scorte, da mercoledì 8 dicembre, dalle ore 16.00 alle 19.30, un premio all’hub Spasso in Ravenna all’interno del Mercato Coperto in piazza Costa. Inoltre, gli stessi esercenti stanno ricevendo fermapacchi natalizi di Spasso in Ravenna per arricchire i propri pacchetti regalo.
“Mi aspetto che queste nuove iniziative intraprese - spiega Roberto Montanaripresidente del Comitato Spasso in Ravenna – possano portarci alla tanto attesa ripartenza, perché se riparte il commercio e il terziario, allora riparte il Paese e ripartiamo insieme. È stata proprio da questa idea che abbiamo progettato le iniziative natalizie, sperando vengano accolte positivamente dai clienti e dai turisti che, ci auguriamo, affolleranno le nostre vie. Abbiamo lavorato, ideando diverse iniziative nel corso dell’anno, per fare rete, per fare gruppo, per creare una solidarietà tra noi colleghi che non era così scontata. Penso di poter affermare, visto il numero di adesioni nelle varie iniziative, che questo obiettivo è stato raggiunto, e lo abbiamo raggiunto davvero tutti insieme. Le luminarie – sottolinea ancora Montanari, titolare di Scooter in via Cavour – quest’anno sono state aumentate proprio per dare un segnale tangibile di rilancio e di ripresa post Covid e perché auspichiamo che possa essere un Natale più gioioso e splendente all’insegna dello stare di nuovo insieme. Per l’occasione abbiamo anche messo in cantiere una piccola animazione in Piazza del Popolo: vogliamo ricreare in centro storico la percezione, la sensazione, l’idea di ritrovarsi nel salotto buono della nostra città dove il cliente possa sentirsi accolto e ‘coccolato’ da noi imprenditori. Sono convinto che Spasso in Ravenna abbia imboccato la giusta strada perché l’obiettivo principale è, e sarà sempre, quello di promuovere le attività del centro storico dando visibilità alla rete di imprese che vi aderiscono”.