25. mag, 2022

Il museo della Fondazione Tito Balestra entra tra i 102 del sistema Museale Nazionale

Tra i 102 musei della Regione Emilia-Romagna accreditati al sistema museale nazionale c’è anche la Fondazione Tito Balestra onlus di Longiano. Un prestigioso traguardo arrivato dopo anni di lavoro di adeguamento dei requisiti museali; già nel 2012 fu uno dei primi musei ad ottenere il riconoscimento di “Museo di Qualità” della Regione Emilia -Romagna. Pur avendo ricevuto la notizia circa un mese fa la Fondazione ne dà visibilità da oggi in quanto in questo periodo ha provveduto ad incrementare i servizi di accessibilità al museo, da una parte arricchendo il sito web con un widget che permette a pubblici con disabilità di utilizzare tecnologie ausiliarie, dall’altra ha istituito un tavolo di lavoro operativo per dare la possibilità di visitare il museo con visite guidate con il supporto di operatore L.I.S. e per abbattere ulteriormente alcune barriere fisiche ancora presenti nel museo. Queste le parole del direttore Flaminio Balestra:”fin dall’uscita dei primi standard di qualità la Fondazione, in stretto rapporto con l’allora Istituto dei beni culturali della Regione Emilia Romagna, ha attivato le proprie risorse per raggiungere gli obiettivi di qualità dei servizi e dell’organizzazione, sempre attenta alle innovazioni in ambito museale con questo riconoscimento nazionale si aggiunge un tassello importante per continuare nel proprio lavoro di divulgazione e presidio culturale. il nostro è un lavoro spesso impercettibile ma non per questo meno importante.” La Fondazione Tito Balestra ricordiamo è uno dei musei d’arte moderna e contemporanea tra i maggiori della Regione Emilia Romagna ed un attivo centro culturale che spazia dall’arte alla musica e alla letteratura, nata con decreto del presidente della Repubblica nel 1989 da oltre trent'anni porta avanti gli obiettivi statutari di sensibilizzazione culturale della collettività nonché della tutela e valorizzazione della collezione d’arte e dell’opera del Poeta Tito Balestra. Il suo patrimonio di oltre di 6mila opere d’arte continuamente aggiornato da donazioni, dimostra che anche in un piccolo centro come Longiano si possono realizzare grandi cose.