14. lug, 2021

Dal 19 luglio al 15 agosto torna Spiaggie Soul 2021 a Marina di Ravenna, Ravenna e lidi

La musica ha avuto il sopravvento, anche quest’anno. Nonostante tutte le difficoltà Spiagge Soul torna per la tredicesima volta sulla riviera romagnola col suo carico di ritmi e suggestioni, raccolti in tutta Italia e in giro per il mondo. Dal 19 luglio e fino al 15 agosto il programma prevede trenta concerti di artisti internazionali come Frank McComb, Lehmanns Brothers, Sax Gordon, il progetto Miramar di Frankie Chavez o Noreda Graves, oltre che di band italiane come Rumba de Bodas, Daiana Lou, Don Antonio e Classica Orchestra Afrobeat, solo per citarne alcuni. Mentre continuano le anteprime di questa settimana per “Road to Spiagge Soul”, è pronto a partire dunque il festival diffuso organizzato dall’Associazione “Blues Eye” con la compartecipazione del Comune di Ravenna e il sostegno della Regione Emilia-Romagna, oltre al contributo fondamentale degli operatori privati e la collaborazione della Proloco di Marina di Ravenna.
Tra Marina di Ravenna e i lidi ravennati, ma con un’appendice nel centro di Ravenna, per il secondo anno consecutivo ci si dovrà abituare a norme più stringenti per ridurre il rischio di contagio, ma la voglia di tornare a condividere momenti di musica insieme ha avuto la meglio anche in questo complicato 2021. Via libera dunque alle cene-concerto negli stabilimenti balneari e ai concerti “distanziati” nei luoghi pubblici come il Bacino Pescherecci di Marina di Ravenna o Piazza del Popolo nel capoluogo. Sempre nel pieno rispetto delle normative sanitarie (per info e prenotazioni ci si può rivolgere direttamente ai locali interessati).
“È stata una corsa contro il tempo ma siamo molto soddisfatti del risultato – spiega Francesco Plazzi, direttore artistico di Spiagge Soul – Anche quest’anno riusciamo a portare in Riviera alcuni dei protagonisti della scena soul e blues mondiale, assieme alle band italiane più interessanti. Del resto non vedevamo l’ora di tornare sul palco e ci siamo riusciti: ringraziamo per questo sia il Comune che gli operatori privati, che continuano ad affiancarci in questa pazza avventura. Ci sarà ancora da divertirsi, nonostante tutto”.
“L’estate di Spiagge soul – aggiunge Giacomo Costantini, assessore al Turismo del Comune di Ravenna – è ricca e accattivante e ci riconcilia con la necessità, come mai in questo momento, di buona musica e di un divertimento sano e rilassato, sulle nostre splendide spiagge dove le note si fondono col suono delle onde. Siamo come sempre soddisfatti di ospitare questa internazionale rassegna di artisti, che valorizza anche talenti locali”.
Il programma. Fino a domenica 18 continua dunque “Road To Spiagge Soul”, la rassegna-anteprima del festival, coi concerti dei Savana Funk domani giovedì 15 e quelli di Banana Boat e Sara Zaccarelli Nu Band di domenica 18. Poi il programma ufficiale del festival si apre lunedì 19 luglio con uno dei grandi appuntamenti di quest’anno: lo statunitense Franck McComb, uno dei musicisti e produttori soul e jazz più quotati d’America, che ha collaborato tra gli altri con Prince, Chaka Khan, Will Smith o Najee, seguito martedì 20 dalla travolgente carica funk della band francese dei Lehmanns Brothers. Arrivano da Colombia e Argentina invece i Cumbia Poder, protagonisti di un doppio appuntamento mercoledì 21 e domenica 1° agosto all’alba, mentre giovedì 22 da Detroit torna il grande sassofonista Sax Gordon, che ha collaborato fra gli altri con Solomon Burke, Charlie Musselwhite, Luther Johnson e aperto i concerti di B.B. King e Rolling Stones. Tra venerdì 23 e domenica 25 spazio a vari appuntamenti, tra cui quelli di Miramar, creatura dei musicisti portoghesi Frankie Chavez e Peixa col loro film-concerto per chitarre, del Cekka Lou Duo sabato e della band multi-origine e cosmopolita dei SuRealistas, che miscelano suoni latini, cumbia, ritmi tropicali e suggestioni rock-prog. La seconda settimana di Spiagge Soul invece si muove tra il reggae dei Banana Boat (martedì 27), il gitan punk dei Gattamolesta (mercoledì 28) e le atmosfere rarefatte di The Sleeping Tree (venerdì 30). Poi ancora il duo Daiana Lou (sabato 31 luglio) e una ricchissima domenica 1° agosto, con Rumba de Bodas e Don Antonio, che per l’occasione è accompagnato da Vince Vallicelli. Ma gli appuntamenti non finiscono qui, perché nell’ultima settimana di festival arrivano anche The Trouble Notes & Daiana Lou (lunedì 2), i ritmi africani di Classica Orchestra Afrobeat (martedì 3), il concerto di Ravenna con la formazione di casa, Spiagge Soul Holy Fellas (mercoledì 4), e il grande ritorno di Noreda Graves, una delle voci soul più apprezzate degli Stati Uniti (venerdì 6). Dopo Cosimo & The Hot Coals e Icona Cluster (sabato 7 e domenica 8), Spiagge Soul si concede un ultimo appuntamento di Ferragosto, con la voce raffinata di Shanna Waterstown.
Per info e aggiornamenti sul programma: www.spiaggesoul.it  - Spiagge Soul Festival