18. ago, 2021

Aperto il bando per "Servizio Piedibus" per sostenere, strutturare e dare continuità al progetto

E’ in pubblicazione da oggi, l’avviso pubblico con cui il Comune di Bellaria Igea Marina intende individuare il gestore del servizio “Pedibus” a disposizione degli alunni delle scuole primarie Ferrarin, Manzi, Pascoli, Tre Ponti e Carducci.
“Il nostro obiettivo è quello di strutturare e dare continuità a quella splendida iniziativa rappresentata dal Pedibus, introdotta con successo quest’anno. Un’esperienza positiva, apprezzata dai bambini e dalle famiglie, resa possibile dalla disponibilità di chi, Comitato Genitori, Pro Loco Bellaria Igea Marina e singoli volontari, sin da subito si è dato da fare per vederla nascere sul nostro territorio”, spiega l’Assessore alla Scuola Adele Ceccarelli.
L’avviso pubblico, che si rivolge al mondo associativo di Bellaria Igea Marina, resterà aperto sino a che non si sarà raggiunta l’attivazione di tutte le linee. Linee che, se si parla di Pedibus, sono costituite da una carovana di bambini che compiono il tragitto casa-scuola e scuola-casa in gruppo, accompagnati da due adulti, un “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila: i percorsi, tracciati in accordo con l’Ufficio Scuola comunale, prevedono un capolinea e fermate intermedie, opportunamente indicate da cartelli che riportano gli orari di arrivo e di partenza.
Il soggetto organizzatore potrà realizzare fino a tre linee per ognuno dei cinque plessi scolastici, attivabili anche nel corso dell'anno educativo al raggiungimento di un minimo di adesioni di quattro ragazzi: adattando gli itinerari in base alla richieste degli alunni interessati e verificando fattibilità e sicurezza dell'itinerario, da concordarsi comunque con gli uffici e la polizia locale.
“L’Amministrazione sosterrà il progetto contribuendo, previa rendicontazione, alle spese organizzative dell'associazione o delle associazioni individuate, con rimborsi che andranno dai 600 ai 1.500 euro annui per ogni linea attivata”, sottolinea l’Assessore. Saranno messe inoltre a disposizione le quattro cargo bike acquisite quest’anno dal Comune, per una iniziativa “che promuove una socialità sana e la vita all’aria aperta, il benessere fisico e una mobilità dolce, coerente inoltre con quel Paesc - Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile – che l’Amministrazione ha sottoscritto convintamente. Il progetto legato all’avviso in pubblicazione”, conclude Adele Ceccarelli, “avrà durata di un anno, prorogabile, se vi sarà volontà di tutte le parti, senza ulteriori avvisi anche per gli anni scolastici successivi.”