31. ago, 2021

Entro ottobre partono i lavori per il secondo stralcio del nuovo lungomare

Nella mattinata di oggi, l’Amministrazione Comunale ha incontrato, in un tavolo di lavoro già programmato da diversi giorni, i tecnici e le categorie economiche dei bagnini e dei chioschisti, compresi i titolari delle concessioni interessati dalla prosecuzione del nuovo waterfront nella zona Nord.
Con i cosiddetti "frontisti", il Sindaco Filippo Giorgetti ed i tecnici comunali hanno affrontato e discusso, in un clima collaborativo, circa i lavori che presto li vedranno coinvolti, in una riunione aperta fortemente voluta dall’Ente per fornire informazioni, coordinare e accelerare i tempi: a partire da coloro che, dopo l’estate, saranno interessati dall’avvio del secondo stralcio dell’opera.
Il nuovo lungomare, ossia la prosecuzione dell’asse stradale di viale Colombo, è un intervento chiave per la comunità di Bellaria Igea Marina, che grande apprezzamento ha fatto registrare, da parte di turisti e residenti, con la prima tranche dell’opera completata nei primi mesi di questo 2021 tra il bagno 33 bis e il bagno 30. A lavori ultimati, l’opera avrà rigenerato quasi un chilometro e mezzo di territorio – da piazzale Kennedy a via Abbazia - ridefinendo l’esperienza stessa di mare e spiaggia: offrendo alla comunità di Bellaria Igea Marina ed ai suoi ospiti un inedito percorso per gli spostamenti, spazi in cui sostare, aree verdi, rinnovati coni visivi per la vista del mare, ma anche un luogo per lo sport all’aria aperta e nuove prospettive commerciali per le strutture che vi si affacciano.
Nella roadmap definita dall’Amministrazione, il prossimo passo sarà la ripresa dei lavori entro il mese di ottobre, proseguendo dal bagno 30 in direzione Nord sino all’altezza di via Rovereto: tratto che si mira a completare entro fine anno, al netto delle resine di finitura, le quali verranno posate nella primavera potendo contare su temperature più miti. Ad inizio 2022, con l’obiettivo di terminare in tempi utili per la stagione turistica del prossimo anno, la nuova ripresa con una ulteriore tranche dell’opera da via Rovereto sino all’altezza del bagno 16.
Alla luce di quanto emerso sulla stampa, si segnala infine che, sempre nella mattinata di oggi, il Sindaco ha avuto un incontro, estremamente cordiale, con i legali e la proprietà dell’Hotel Bologna; un incontro fruttuoso che già ha portato valutazione positive e la prospettiva di soluzioni condivise per l’esecuzione del nuovo lungomare in prossimità della struttura.