11. nov, 2021

Una nuova sfida culturale con la riapertura del Teatro Comunale di Gambettola

Lucilla Giagnoni, Roberto Mercadini, Michele di Giacomo, Marzia Gambardella, Matteo Cavezzali Sergio Mascherpa, Paola Sabbatani, Aidoru, Michele Zizzari, Artesalute, Teatro del Drago, Teatro Scuola, Teatro per Famiglie, E’ Bal, Crossroads , Scrittura Festival…
La volontà di andare contro corrente, di crederci fino in fondo, di dare testimonianza concreta di quanto sia fondamentale la cultura, il teatro, la letteratura, la musica in un Paese Civile: questo il mestiere di un piccolo teatro come il Comunale di Gambettola, anche conosciuto come “La Baracca dei Talenti”.
Così il 20 novembre si riaprono i battenti, dopo 17 mesi di Resistenza Civile, in cui, senza mai perdere la speranza e la consapevolezza della propria mission, si è lavorato con grande fatica, cercando di tenere lo sguardo alto sull’orizzonte consapevoli del grande potere della Bellezza intrinseca nelle arti e nello spettacolo dal vivo.
Il piccolo e accogliente Teatro in stile Liberty di Gambettola ha maturato in questi anni di gestione (dall’autunno 2015) una linea artistica che coniuga la ricerca artistico-estetica del teatro contemporaneo alla tradizione, spaziando dalla prosa, alla danza, alla musica, alla figura, senza barriere sofistiche, con ospitalità anche di compagnie integrate.
La direzione della stagione teatrale è a cura del Teatro del Drago, che dal 1 novembre 2021 è tornato ad essere gestore dello spazio, in collaborazione e sinergia con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Gambettola. Il progetto 2021-2022 vede il Teatro come luogo della Città, uno spazio importante per il cittadino, dove incontrarsi e provare insieme nuove e vecchie emozioni, paure, gioie; un luogo ‘familiare’ dove poter condividere idee e ricordi, in una ottica di crescita umana consapevole.
Diciassette mesi fa nessuno si sarebbe mai immaginato di vivere una Pandemia, nessuno era preparato, non lo erano i governi, non lo erano i cittadini, ora, per tornare ad essere parte integrante della Società, ed essere una voce solidale , attiva e costruttiva, è necessario riappropriarsi degli spazi culturali, tornare a viverli più di prima. E bisogna farlo insieme , uniti da quella forza e quegli stimoli che l’Arte ha nella sua stessa natura.
Ecco perché il Teatro Comunale di Gambettola apre il sipario su di una stagione di spettacoli che accolgono i diversi pubblici (adulti, matinèe, famiglie), e, secondo un iter già sperimentato nelle ultime due stagioni, si apre alle Residenze ospitando nuove produzioni e studi, offrendo una casa agli artisti per accompagnarli nel prezioso percorso della creazione artistica. La stagione 2021-2022 conferma inoltre la vocazione del teatro anche come luogo espositivo, ospitando, oltre alla mostra del fotografo Carlo Lastrucci l’esposizione dei Pupazzi del Teatro del Drago, vere e proprie sculture di arte contemporanea, per un viaggio di 40 anni attraverso il mondo del teatro di figura. Una delle news di questa stagione è inoltre l’inaugurazione di una nuova rassegna comunale: Il Bosco fra le righe, i cui primi tre appuntamenti si svolgeranno in collaborazione con Scrittura Festival
Intanto ripartiamo con una buona notizia: il nostro Teatro Comunale di Gambettola continua ad essere gestito dal Teatro Del Drago che si è aggiudicato il nuovo bando per la gestione. Una bella conferma e un motivo di soddisfazione poter continuare a lavorare con Roberta Colombo e tutta la compagnia che in questi anni ha fatto un lavoro importante di avvicinamento della comunità al mondo del teatro. Ora ci aspetta una nuova sfida: riportare nuovamente il pubblico a teatro dopo un periodo che ha messo a dura prova tutti; riabituarci al rito collettivo dello spettacolo dal vivo. Sono certa che Teatro del Drago saprà continuare nel prezioso lavoro culturale fatto in questi anni. Torniamo a vivere il teatro insieme. La cultura è la nostra speranza” - dichiara l’assessore alla cultura Serena Zavalloni.
Un cartellone ricco di proposte per incuriosire e far tornare a teatro gli adulti, le famiglie e le scuole a cui cui vanno ad aggiungersi le residenze e le ospitalità delle associazioni del territorio importantissime per un Teatro di Comunità, oltre alla promozione del lavoro delle compagnie integrate in collaborazione con Arte e Salute.

Prosa e recital
Il Sipario del Teatro Comunale di Gambettola si apre ufficialmente Sabato 20 Novembre 21 con una delle più brave attrici del panorama nazionale: Lucilla Giagnoni, con lo spettacolo “Donne”, racconti di piccole donne scritti da grandi donne. Racconti commoventi e ironici di tre grandissime scrittrici sudamericane: Isabelle Allende, Clarice Lispector e Angeles Mastretta, che riescono a farci trovare la via di uscita dal buio della negatività e farci vedere quanto infinitamente belli siano uomini e donne, e quanto sia prezioso il loro stare insieme. Una serata tutta al femminile per ricordare la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre)
Nella settimana dal 20 al 23 gennaio due appuntamenti per celebrare il maestro Fellini, nel giorno della sua nascita, giovedì 20 gennaio, Roberto Mercadini, attore teatrale, scrittore e youtuber italiano, con “Fellini. Dove nascono i sogni?”, co-produzione con il Comune di Gambettola e domenica 23 gennaio sarà la volta di Miro Gori con C’ERA LA NONNA FRANZCHINA .
In occasione della Giornata della Memoria, giovedì 27 gennaio sarà la volta dell'attore Michele Di Giacomo con lo spettacolo “Io sono mia moglie”, la vera storia di Charlotte Von Mahlsdorf, sopravvissuta da travestito all’assalto nazista e al regime comunista a Berlino; un monologo in cui un solo attore veste 20 personaggi, ripercorrendo la vita di Charlotte, in una stanza piena di scatole da scarpe colme di nastri, che rappresentano pezzi di vita della protagonista.
Il 26 febbraio, il Teatro Comunale di Gambettola ospiterà, dopo il successo dello spettacolo Novecento della passata stagione, la compagnia CTL di Brescia con uno spettacolo dedicato al Signor G, ossia “La Libertà (non è star sopra a un albero)”: un omaggio intimo e teatrale a Giorgio Gaber, uomo, marito, padre, che con la sua voce ha raccontato la famiglia, l’amore, l’ideale di un possibile cambiamento, ma anche l’amarezza della staticità della società, i tradimenti, le contrapposizioni generazionali, la felicità improvvisa per un’inaspettata sensazione di benessere. Un osservatore ironico della sua vita e delle nostre vite. In scena un irriverente e straordinario Sergio Mascherpa
Martedì 8 marzo, in occasione della Festa della Donna, la compagnia italo-francese Malastrana di Marzia Gambardella porterà in scena il poetico “OperettaAlzheimer”, un amoroso omaggio al tragicomico assolo a due mani che accompagna i vuoti di questa malattia: assolo, perché si è indicibilmente soli di fronte a chi non ti riconosce più e tragicomico, perché spesso (per fortuna) così è la vita.
Sabato 26 marzo la compagnia Il Dirigibile sarà protagonista con lo spettacolo “Per fame e per amore si fa tutto”. La compagnia,composta dai pazienti e dagli operatori del Centro Diurno Psichiatrico di via Romagnoli del Dipartimento di Salute Mentale dell'Ausl di Forlì, è diretta dall'autore, regista e interprete teatrale Michele Zizzari. Lo spettacolo vuole essere una rivisitazione originale di Miseria e Nobiltà di Eduardo Scarpetta.

Musica
Per quanto riguarda gli appuntamenti dedicati alla musica, oltre al tradizionale Concerto di Capodanno del giorno 1 gennaio, da segnalare l'appuntamento con la musica jazz grazie alla collaborazione con Crossroads: ospite giovedì 7 aprile Luisa Sobral, una delle più importanti compositrici e cantanti jazz della nuova generazione di musicisti portoghesi, che presenterà il suo ultimo lavoro “Rosa” .
Chiude sabato 24 aprile la stagione 21/22 lo spettacolo- concerto TA-PUM. Canti di guerra, resistenza, amore e altre passioni della cantante-interprete Paola Sabbatani, sul palco insieme a Roberto Bartoli e Daniele Santimone.

Famiglie a teatro e teatro scuola
Per quanto riguarda la rassegna del sabato pomeriggio dedicata ai bambini e alle famiglie, il teatro ospiterà quattro appuntamentiI: “Storie sotto l’albero” della giovane compagnia All'Incirco Teatro (18 dicembre), “Hansel e Gretel attraverso gli occhi della strega” di Aidoru Teatro (15 gennaio), “Papero Alfredo” di ATGTP (12 febbraio) e “Fiabe al telefonino” di Tieffeu (19 marzo).
Anche il Teatro scuola è una componente importante del cartellone. Tre le proposte: “Tina&Gigi”, ultima produzione del Teatro del Drago per la fascia 2-6 anni (25 novembre), “Il pifferaio di Hamelin” della compagnia Arte e Salute (15 dicembre) per la fascia 6-11 anni

Danza contemporanea
Il teatro comunale ospiterà nel 2022, con data da definirsi, anche un appuntamento di danza contemporanea rivolto al pubblico delle Famiglie, inserito nel progetto in rete “E’Bal -palcoscenici romagnoli per la danza contemporanea”, coordinato da ATER - Circuito Regionale Multidisciplinare e condiviso da L'arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, Città di Cattolica – Assessorato alla Cultura – Ufficio Cinema-Teatro, Comune di Rimini, Cronopios / Teatro Petrella di Longiano, Santarcangelo dei Teatri, Teatro del Drago / Teatro Comunale di Gambettola, Riccione Teatro, San Marino Teatro con il sostegno di Regione Emilia-Romagna.
Biglietteria: Teatro serale € 12 intero - € 10 il ridotto (over 65, under 26 e studenti universitari); Spettacoli per Famiglia (sabato pomeriggio): intero € 7, ridotto € 5 e speciale famiglia (2 adulti+ due bambini) € 20.
Carnet abbonamento :€ 70.00 intero e € 60.00 ridotto (fuori abbonamento lo spettacolo di Crossroads del giorno 7 aprile).
Fra i servizi offerti al pubblico una newsletter quindicinale, la possibilità di acquistare i biglietti on line sul circuito di Viva ticket, il teatro sempre aperto il giovedì mattina per ogni informazione e curiosità (dalle 10 alle 13), una pagina FB, un account Instagram e un sito web sempre aggiornato. Per la vendita dei biglietti in giornata la biglietteria in teatro sarà aperta un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.
Per informazioni, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 14 contattare il 3926664211 oppure inviare una mail a teatrocomunaledigambettola@gmail.com