4. mag, 2022

Omaggio a Pier Paolo Pasolini a Cesena con "La scomparsa delle lucciole"

Nel centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini la Compagnia Fuoriscena dedica al grande poeta e drammaturgo una serata speciale, sabato 7 maggio alle ore 21.15 presso il Centro di Espressione Teatrale in via V. Fusconi n. 59 A Cesena andrà in scena “La scomparsa delle lucciole” con il carismatico Lorenzo Degl’innocenti. lo spettacolo ripercorre la sua storia, negli episodi meno conosciuti ma sicuramente tra i più significativi. Tra letture, brani recitati del suo teatro, video e canzoni, la vita di uno straordinario poeta che ha raccontato, ieri, l’Italia di oggi, con dolore lucidità e precisione. Nella sua frenetica ricerca di linguaggi sempre nuovi, Pasolini scrive anche canzoni e collabora con Modugno, Sergio Endrigo, Laura Betti, scrivendo testi di canzoni che non sospettiamo provenire dalla sua penna. Dalle canzoni si passa al cinema, commentando le immagini più importanti dei suoi film, raccontando i viaggi fatti in compagnia di Alberto Moravia e Dacia Maraini, le amicizie con intellettuali e gente semplice, la sua personalità riesce a contenere tutti. E tutti si ritroveranno intorno a lui nel più doloroso saluto. L’impegno politico, i romanzi, gli amori impossibili, immaginati, rubati. La delusione per quel mondo che è diventato un luogo di sviluppo feroce ma non di progresso, che intacca il nostro amor proprio e che Pasolini definisce magistralmente in queste due righe:

“... il rifiuto profondo a essere diversi: a rispondere al selvaggio dolore di essere uomini”

info e prenotazioni info@compagniafuoriscena.it - cell 347 2465064

LORENZO DEGL’INNOCENTI BIO

Attore, regista e doppiatore. Nato a Firenze Studia recitazione a Firenze, Bolognale Genova. Lavora in teatro a fianco di Giorgio Albertazzi, Arnoldo Foà, Franco di Francescantonio, Irene Papas, la compagnia Fura dels Baus, Carla Fracci e Beppe Menegatti. Viene diretto da Massimo Buffetti e Gabriella Bartolomei nella realizzazione di melologhi e incisioni con orchestra. Nel 2005 vince, assieme a Stefano Viali, un David di Donatello, un nastro d’argento e partecipa al festival di Berlino con il cortometraggio “Lotta libera”, regia di Stefano Viali. Collabora, in cinema, Con Luigi Lo Cascio e Andrea Papini.Partecipa a varie serie televisive dirette da Vittorio Sindoni, Alexis Sweet, Cristian de Mattheis e Gianfranco Albano. Incide radiodrammi per la RAI e realizza audio books per varie case editrici e lavora come doppiatore per cinema e televisione. Come regista ha messo in scena testi di Alessandro Benvenuti e Ugo Chiti È acting coach e conduce laboratori di racconti e teatro in carcere