1. ago, 2022

Un nuovo mese di proiezioni per l’Arena in Massa

Al via con i nuovi titoli di agosto della rassegna culturale di Arena in Massa. A partire da martedì 2 agosto comincia la prima settimana del mese con tante proposte cinematografiche pluripremiate e amate dal pubblico. I film verranno proiettati dalle 21:15 al Museo della Frutticoltura in via Amendola, 41. La prima settimana di Arena in Massa comincia martedì 5 agosto con la proiezione "Esterno Notte - Parte I" di Marco Bellocchio. Il film si svolge nel 1978, periodo in cui l'Italia è dilaniata da una guerra violenta civile e attentati: da una parte le Brigate Rosse e dall'altra lo Stato. Proprio in questo momento, il Presidente della Democrazia Cristiana (DC) Aldo Moro segna un passo importante nel riconoscimento del Partito Comunista; per la prima volta in un paese occidentale un governo cerca di instaurare un'alleanza con il Partito Comunista. Dopo essere riuscito a costruire il governo, il 16 marzo del 1978, Aldo Moro viene rapito con un agguato dalle Brigate Rosse, un vero e proprio attacco contro lo Stato. Da qui vengono raccontati i cinquantacinque giorni di prigionia, dalle lettere di Moro e dei comunicati dei brigatisti fino all'abbandono del cadavere del Presidente in un'automobile in centro a Roma, esattamente a metà strada tra la sede della DC e quella del PCI.  La sera di mercoledì 3 agosto verrà proposto sullo schermo il film biografico “Ennio”, diretto da Giuseppe Tornatore. Si tratta un documentario che ha come protagonista il grande maestro Ennio Morricone, il compositore italiano di oltre 500 colonne sonore con Oscar alla carriera, scomparso il 6 luglio 2020. Nel film verranno illustrate scene in cui sarà presente lo stesso Morricone, accompagnate da interviste a personaggi noti come Bernardo Bertolucci, Vittorio Taviani, Nicola Piovani e Carlo Verdone, ma anche colleghi d'oltreoceano tra cui Clint Eastwood, Hans Zimmer, Oliver Stone, Quentin Tarantino e Bruce Springsteen.  La rassegna cinematografica prosegue giovedì 4 agosto con il film drammatico "Gli Stati Uniti contro Billie Holiday" diretto da Lee Daniels. Si racconta la storia della leggendaria Billie Holiday, cantante blues e jazz che con la sua voce e il suo stile unico contribuì a formare la musica popolare americana. Questa pellicola si focalizza in particolare sul 1939, anno in cui compose una canzone diversa dal suo repertorio: "Strange Fruit". Visto che il brano si basava sulla condanna della storia del linciaggio degli afroamericani, il governo decise di ingaggiare l'FBI contro la cantante, in quanto il testo della canzone poteva essere un pretesto per far creare un'insurrezione da parte di questa comunità. Per l'interpretazione del personaggio Billie Holiday, l'attrice Andra Day è stata premiata come "Miglior Attrice Drammatica" al Golden Globe di quest'anno. Nella serata di venerdì 5 agosto si potrà assistere alla commedia "Il capo perfetto" diretto da Fernando León de Aranoa. Il protagonista Blanco è il proprietario di un’azienda che produce bilance di tutte le tipologie. L’equilibrio di quest‘attività cambia quando viene a conoscenza dell’arrivo di una commissione d’ispezione per determinare un rilevantericonoscimento d’eccellenza. Ad aumentare lo stress del titolare sarà soprattutto il ritorno di un operaio licenziato che, per vendetta, comincerà proprio in quel momento a diffamarlo. Questa pellicola è riuscita ad ottenere sei importanti Premi Goya nell’anno in corso. La serata di sabato 6 agosto propone "Illusioni perdute", film diretto da Xavier Giannoli. Ambientata nella Francia del XIX secolo, questa storia drammatica ha come protagonista Lucien, un giovane poeta che aspira a diventare un famoso artista e per questo lascia la famiglia e la sua città natale per trasferirsi a Parigi in cerca di fortuna. Appena entrato nel mondo letterario, si rende subito conto che la società in cui vive è sottoposta alla legge del guadagna e che tutto ha un prezzo. In particolare, il ragazzo viene continuamente disprezzato per le sue origini umili e per la relazione sentimentale con una baronessa. Tuttavia, Lucien non si arrende e sfrutta la sua passione per la scrittura per vendicarsi contro questa società parigina. Questo film ha vinto sette Premi Cesar nel 2022. La prima settimana di cinema termina domenica 7 agosto con la proiezione di "Marilyn ha gli occhi neri" di Simone Godano. Il film affronta il tema della diversità con Clara, interpretata da Miriam Leone e Diego, impersonato da Stefano Accorsi. Lei è un'abile bugiarda, capace di mentire così bene da ingannare persino sé stessa, e ha un carattere estroverso e molto istintivo. Lui è il suo esatto opposto, ha avuto molte difficoltà nella vita, ha sviluppato diverse psicosi e un temperamento molto iracondo. I due protagonisti si incontrano in un Centro Diurno che si occupa della riabilitazione di persone con diversi disturbi comportamentali. Ad entrambi viene affidato il compito di gestire un ristorante senza creare conflittualità con il gruppo con cui devono collaborare. Clara e Diego scopriranno che collaborando possono raggiungere degli ottimi risultati e forse anche innamorarsi l'uno dell'altra.  

Prezzi alla cassa: Intero 5,00€ Ridotto 4,50€. Inizio proiezioni ore 21.15

Per informazioni e programmazione: www.cinemaincentro.com - Telefono: 345.9520012