20. nov, 2021

Torna il derby con il Forlì al Benelli

Si torna a respirare aria di derby al Benelli, domenica pomeriggio infatti andrà in scena una delle partite più attese dai tifosi: la sfida con i rivali di Forlì. Se già non bastasse il fascino della partita a rendere carica l’atmosfera, sono tante le sfaccettature di questa gara da non perdere. Analizzando gli ospiti, infatti, troviamo un discreto numero di ex, da Filippo Capitanio a Matteo Ronchi, passando per Paolo Rrapaj ad Elia Ballardini, protagonisti in giallorosso del campionato 16/17 che riportò il Ravenna tra i professionisti. L’altro grandissimo ex siederà sulla panchina del biancorossi, quel Massimo Gadda, che prima da calciatore, poi da allenatore ha regalato tantissime gioie ai tifosi giallorossi. Assenti invece i due ex in casa giallorossa, Marco Spinosa che non è ancora al meglio dopo l’operazione alla mano e Alex Ambrosini che ha rimediato un problema muscolare che lo costringerà al forfait. Ma i motivi che rendono interessante questa gara non risiedono soltanto nella composizione delle rose, passando per il campo si troveranno di fronte due squadre estremamente motivate, pur presentatosi al fischio d’inizio con un percorso diverso. Da una parte il Forlì, partito con ben altre ambizioni di classifica, che vuole sfruttare il derby per rilanciarsi moralmente dopo un avvio stentato che è costato, tra l’altro, la panchina a Cornacchini; dall’altra parte il Ravenna che vuole cancellare subito la macchia dell’immeritata sconfitta contro l’Alcione Milano e vuole ripartire subito alla caccia di Lentigione e Rimini.
In città si respira l’atmosfera dell’attesa ed i tifosi nel corso della rifinitura sono andati ad incitare la squadra ed a fare capire che al Benelli si scenderà in campo con un uomo in più. Facile prevedere una bella cornice di pubblico con un’affluenza che finalmente potrebbe fare tornare alla mente momenti pre pandemia. Domenica servizio rinforzato ai botteghini che apriranno alle 12,30 per permettere l’acquisto a chi non si fosse premunito di biglietto in prevendita, ma si consiglia a tutta la tifoseria di presentarsi comunque per tempo per espletare i controlli obbligatori di green pass e temperatura.
In prossimità del fischio d’inizio nell’ambito della rassegna “Una società per relazioni” ci sarà una lettura a tema per sensibilizzare il pubblico del Benelli sul tema della violenza sulle donne.
Tornando alla stretta attualità sportiva l’atmosfera intensa della partita che vale più dei tre punti è stata chiaramente percepita anche dal tecnico giallorosso Andrea Dossena, che ha introdotto così la gara nella conferenza stampa della vigilia:
“Sappiamo che per la città non è una partita come le altre. I tifosi venendo ad incitare la squadra alla rifinitura ci hanno fatto un favore, cerchiamo sempre di dare giuste motivazioni alla squadra e avere una spinta in più è tutto di guadagnato. Sul campo mi aspetto che la mia squadra sia quella di sempre, cercando di togliere gli errori che ci hanno fatto lasciare punti per strada a prescindere dal fatto che giochiamo il derby contro il Forlì. Se vuoi fare il calciatore non devi vedere l’ora di vivere partite ed emozioni come queste, sentire l’adrenalina più forte.”
Sono 21 i giallorossi convocati per l'atteso derby contro il Forlì. Assenti Spinosa e Ambrosini, prima convocazione per Crocchianti:
PORTIERI: Antonini, Botti, Salvatori
DIFENSORI: Antonini Lui, Crispino, Crocchianti, De Angelis, Ercolani, Grazioli, Nagy, Polvani
CENTROCAMPISTI: Calì, Ceccuzzi, Haruna, Lussignoli, Prati
ATTACCANTI: Guidone, Macrì, Mascanzoni, Saporetti, Sylla.