27. nov, 2021

Da un derby all’altro, cercare lo sgambetto al Rimini per sognare

Scontro di alta classifica a Rimini, con il Ravenna che vuole provare ad espugnare il Romeo Neri ed a scalfire le convinzioni di una capolista che al momento sembra avere pochi punti deboli. Domenica alle ore 14,30 il fischio d’inizio di una delle gare più attese dell’intero campionato di serie D, una rivalità tutta in salsa romagnola resa ancora più avvincente dalle posizioni in classifica delle due squadre. Da una parte i padroni di casa, forti del favore dei pronostici e della vetta della classifica. L’estate bianco rossa registra l’allestimento di una squadra che sulla carta non ha molti rivali, Piscitella, Gabbianelli ad esempio sono giocatori che potrebbero tranquillamente dire la loro in Lega Pro, a saldare un gruppo di livello un tecnico esperto come Gaburro che dopo Lecco e Gozzano vuole portare tra i professionisti anche il Rimini. I risultati al momento stanno dando ragione ai biancorossi, che guidano la classifica con 31 punti figli di 10 vittorie, 1 pareggio ed 1 sconfitta. Dall’altra parte il Ravenna non sta di certo a guardare, i giallorossi, squadra completamente rifatta in estate da Andrea Grammatica, pur forse con nomi meno altisonanti dei rivali, sta dimostrando partita dopo partita di assimilare sempre più le idee di gioco di Andrea Dossena. Un gioco aggressivo e propositivo che porta molti uomini in zona gol e che sta permettendo al Ravenna di inseguire i rivali a 6 lunghezze di distanza. Le premesse per una partita spumeggiante ci sono tutte. Il Ravenna si approccia al secondo derby in sette giorni con il morale molto alto, la vittoria in rimonta contro il Forlì di fronte al pubblico del Benelli ha riempito il cuore dei giocatori che vorranno bissare il bel risultato e regalare un’altra gioia ai propri sostenitori. Si preannuncia infatti una buona partecipazione del tifo giallorosso pronto a sostenere la squadra in questo difficile impegno. Dal punto di vista dell’infermeria, purtroppo, non arrivano buone notizie e Dossena non potrà recuperare nessuno dei tre assenti contro il Forlì, salteranno pertanto il derby Spinosa, Ambrosini entrambi ex della partita e Grazioli. La speranza è di potere vedere nuovamente i tre agli allenamenti di Glorie in vista della gara contro la Tritium. Prima convocazione per il giovane centrocampista della Juniores Filippo Angelini.
Le parole di Dossena alla vigilia: “Ho cercato di caricare i ragazzi per bene, mettergli la giusta pressione. Dobbiamo cercare di dominare la partita anche se non siamo in casa, sentire come un peso quando non abbiamo noi il pallone. Il Rimini sta viaggiando ad una media punti altissima e sarà una partita difficilissima sotto tutti i punti di vista ma io sono convinto che i miei ragazzi faranno una grande partita.”
I convocati:
PORTIERI: Botti, Salvatori
DIFENSORI: Antonini Lui, Crispino, Crocchianti, De Angelis, Ercolani, Nagy, Polvani
CENTROCAMPISTI: Angelini, Calì, Ceccuzzi, Haruna, Lussignoli, Prati
ATTACCANTI: Guidone, Macrì, Mascanzoni, Saporetti, Sylla