18. dic, 2021

Il Ravenna lascia due punti nella nebbia

La prestazione non basta ai giallorossi per tornare alla vittoria in trasferta. Non basta una partita votata allattacco ed un secondo tempo interamente passato nella metà campo avversaria per avere la meglio di un arcigno Progresso estremamente attento nella fase difensiva. Pomeriggio nebbioso a Castel Maggiore con visibilità limitata ma sufficiente per la disputa della partita, giallorossi che propongono il tridente Podestà-Guidone-Saporetti con DOrsi che riprende posto sulla mediana. La partenza del Ravenna è subito alla ricerca del possesso palla per scardinare la difesa dei padroni di casa. Ci va subito vicino Haruna, il cui colpo di testa su corner al 11 esce largo. Al 19 arriva la doccia fredda, corner per il Progresso e Bagatti che svetta più in alto di tutti per il vantaggio dei rossoblu. Il Ravenna non ci sta e dopo solo un minuto ci vuole un riflesso fuori dal comune del portiere per evitare limmediato pareggio a Polvani in proiezione offensiva. Il vantaggio del Progresso mette i padroni di casa nella posizione ideale per chiudersi con gli effettivi dietro alla linea del pallone e difendere il risultato. Ci prova Podestà con una girata da centro area al 29 ma alza troppo la mira. Al 31 gli sforzi del Ravenna vengono premiati, Calì si inserisce in area e viene steso da Gulinatti, sul rigore si presenta Saporetti che con precisione trova la tredicesima rete del suo campionato. Sul finale del primo tempo arriva in contropiede una grande occasione per il Progresso, DAmuri scatta sul filo del fuorigioco e si invola in contropiede, il suo diagonale pericoloso viene respinto da Botti e Polvani riesce a deviare prima che lo stesso 9 rossoblu possa ribadire sulla respinta del portiere.  Nella ripresa il copione non cambia, il pallone gira insistentemente nella metà campo del Progresso che chiude ogni possibile spazio. Il Ravenna prova ad aggirare il problema arrivando sul fondo e crossando, arriva così una buona opportunità per Guidone, ma il colpo di testa viene ribattuto. Dossena prova ad inserire nuove forze, ma il muro eretto dal Progresso tiene. Al 22 arriva una buona opportunità per il Ravenna con Saporetti di testa, ma in questo caso il bomber giallorosso non trova lo specchio. La più grossa opportunità per il Ravenna arriva allo scadere, lunga manovra palla a terra che libera Guidone sul secondo palo, conclusione diagonale troppo angolata che sibila alla sinistra di un Tartaruga battuto. Prosegue il digiuno di vittorie in trasferta del Ravenna, che nonostante lennesima ottima prestazione oggi è mancato di un po di cinismo e freddezza per avere la meglio di un Progresso arroccato sugli scudi. Lopportunità di sbloccarsi potrà arrivare già mercoledì con lultimo impegno del 2021 la trasferta a Fidenza per cercare di avere la meglio del Borgo S. Donnino.

Progresso - Ravenna Football Club 1913: 1-1
Progresso: Tartaruga, Mele (9' st Rossi), Cantelli, Cocchi, Bagatti, Gulinatti, Salvatori (33' st Matta), Sansò, D'Amuri (18' st Esposito), Marchetti, Rizzi . A disp.: Celeste, Cavallini, Rea, Esposito, Grazia, Badiali. All.: Roberto Moscariello.
Ravenna Football Club 1913: Botti, Antonini Lui, Polvani, Calì, Saporetti, Podestà (7' st Belli), Guidone, Prati (29' st Ercolani), D'Orsi (37' st Spinosa), Haruna (29' st Lussignoli), Grazioli. A disp.: Antonini, Crispino, Nagy, Mascanzoni, Crocchianti. All.: Andrea Dossena.
Reti: 19' pt Bagatti, 31' pt Saporetti su rig..
Note: Ammoniti: Podestà, Rizzi , Saporetti, Antonini Lui, Rossi.