5. feb, 2022

Con il Mezzolara al Benelli, il Ravenna FC alla prova del 9

Neanche il tempo di festeggiare la convincente vittoria di Seravezza che è nuovamente tempo di andare in campo per il Ravenna. Gli uomini di Dossena, infatti, affronteranno domani al Benelli il Mezzolara allenato da Michele Nesi. Gli emiliani sono una delle sorprese del campionato, partiti in estate con l’ambizione di mantenere la categoria, in realtà sul campo hanno sempre dimostrato di essere una squadra di alta classifica. Posizioni nobili che occupano con stabilità da inizio stagione ed un rendimento che i giallorossi hanno dovuto subire sulla propria pelle, ottenendo proprio nella gara di andata la prima cocente sconfitta stagionale per 3-1. A distanza di quattro mesi da quella gara il Ravenna domani dovrà dimostrare di avere fatto tesoro di quello stop inaspettato e di avere incanalato e trasformato quelle sensazioni negative nel carburante che ha alimentato in questi mesi l’evoluzione della squadra. Sicuramente il Ravenna visto nelle ultime uscite è più maturo di quello andato in campo a Budrio in ottobre, ma quando si affronta un avversario di questo livello le insidie sono sempre dietro l’angolo. Tenere ben presente la partita dell’andata sarà fondamentale per mantenere alta la soglia dell’attenzione e per dare il massimo e cercare di vendicare sportivamente quella sconfitta. Lato Ravenna l’infermeria vede ancora fermi Calì e Crocchianti. Se per il primo filtra ottimismo per un prossimo recupero, la situazione del centrale difensivo è un po’ più ingarbugliata e richiederà delle analisi strumentali in più per determinare l’entità e la modalità di recupero del problema muscolare che lo sta tenendo fuori causa. Chi invece rientrerà tra i convocati è Ercolani, ex della gara, che per un lieve acciacco era stato tenuto a riposo precauzionale a Seravezza. Le insidie della partita sono ben chiare a mister Dossena che ha parlato così nella conferenza stampa pre partita: “Studiando l’avversario capisci perché occupano quella posizione in classifica. Una squadra che non molla mai, che corre che crede in ogni azione che fa e che difende con il coltello tra i denti. La sconfitta dell’andata brucia e noi dobbiamo lavorare sui nostri difetti alla ricerca di avvicinarci alla prestazione perfetta, sappiamo che non esiste ma dobbiamo puntare ad andare il più vicini possibile. Dobbiamo evitare di andare fuori giri e di cercare di fare il troppo subito.

 I convocati per la partita di domani, Ravenna FC - Mezzolara

PORTIERI: Botti, Menegatti.

DIFENSORI: Antonini Lui, Ercolani, Grazioli, Haruna, Nagy, Polvani, Vittori

CENTROCAMPISTI: Angelini, D'Orsi, Lussignoli, Prati, Spinosa

ATTACCANTI: Belli, Campagna, Guidone, Mendicino, Podestà, Saporetti.