6. mar, 2022

Un Ravenna da record con la decima vittoria consecutiva a Bagnolo per tre a zero

Il Ravenna di Andrea Dossena non fallisce lappuntamento con la storia giallorossa, marcandola indelebilmente con il record di 10 vittorie consecutive, una striscia mai verificatasi prima nei 109 anni di storia del Ravenna. Una grande soddisfazione che premia il lavoro di una squadra ricostruita completamente da zero in estate da Andrea Grammatica e che dopo qualche assestamento iniziale sta macinando risultati su risultati, ma soprattutto sta facendo emozionare una città. A Bagnolo il Ravenna vince e convince, mandando a segno i suoi 3 top scorer, il solito Saporetti sempre più capocannoniere del girone, Calì arrivato in doppia cifra e capitan Guidone alla 9^ rete stagionale. La Bagnolese aveva un gran bisogno di punti e subito al secondo prova a scappare in profondità con Leonardi ben chiuso da Polvani in angolo. I giallorossi rispondono subito al 3 con Saporetti che conquista una palla vagante sulla tre quarti difensiva e vola in contropiede, anche in questo caso la difesa chiude in corner. Sugli sviluppi dello stesso arriva il vantaggio giallorosso, bella combinazione sulla sinistra con Prati che vede il corridoio per il filtrante indirizzato a Calì, controllo e diagonale per la decima rete del centrocampista giallorosso. Dopo una breve sospensione per infortunio al guardalinee, il Ravenna prende il controllo il gioco e, nonostante un terreno irregolare, riesce a costruire buone trame di gioco, sfruttando lispirazione di Spinosa ed il dinamismo di DOrsi. Proprio da un break di Spinosa nasce il raddoppio, discesa in verticale, passaggio per Saporetti che controlla e lascia partire un destro allincrocio subito fuori dallarea che è lennesima perla di questa stagione. Partita già in ghiaccio al 19. Potrebbe arrivare anche il terzo gol ma prima Guidone, poi Podestà non trovano lo specchio della porta. Si riparte con gli stessi undici iniziali ed il Ravenna che mantiene il possesso cercando di non correre rischi e di arrotondare il risultato. Lunica conclusione nello specchio dei padroni di casa arriva al 61 con il colpo di testa di Bertozzini, che però trova Botti pronto ad allungare in corner. La terza rete giallorossa arriva con lassistenza della retroguardia dei padroni di casa, incomprensione su unuscita alta di Corradi che si scontra con un proprio difensore e palla che scorre verso i piedi di Guidone che deposita in rete senza ulteriori ostacoli. I minuti finali scorrono velocemente con i giallorossi che abbassano lievemente il ritmo partita in pieno controllo. Da segnalare sul finale lesordio in prima squadra di un altro prodotto della RFC Academy, il centrocampista Filippo Angelini, che dopo tante convocazioni trova la gioia dei primi minuti con la prima squadra, unaltra nota positiva di questa giornata a tinte giallorosse.

Bagnolese Ravenna Football Club 1913: 0-3

Bagnolese: Corradi, Bertozzini, Capiluppi, Dembacaj (5′ st Marani ), Rustichelli, Operato (8′ st Mhadhbi), Bocchialini (13′ st Chiemerie), Cortesi (39′ st Calabretti), Leonardi (25′ st Tzvetkov), Buffagni, Calabretti. A disp.: Cavallini, Guerra, Bonacini , Cocconi. All.: Paolo Beretti.

Ravenna Football Club 1913: Botti, Antonini Lui, Polvani (30′ st Nagy), Calì, Saporetti (44′ st Angelini), Podestà (20′ st Campagna), Guidone (22′ st Mendicino), Prati, D’Orsi, Spinosa (36′ st Lussignoli), Grazioli. A disp.: Menegatti, Ercolani, Haruna, Belli. All.: Andrea Dossena.

Reti: 20′ pt Saporetti, 5′ pt Calì, 20′ st Guidone.

Note: Ammoniti: Rustichelli, D’Orsi, Capiluppi, Antonini Lui, Bertozzini.