12. nov, 2022

La Consar Rcm cerca nuove conferme per un altro exploit al Sud

Goi e compagni sono di scena domani a Marsicovetere dove affronteranno (si gioca alle 18) le Cave del Sole Lagonegro, un punto in meno in classifica ma con già tre tie-break giocati. Coach Bonitta: “Gara piena di insidie. Prepariamoci ad una partita lunga, ma cerchiamo conferme sul piano del risultato e del gioco".
Un’altra lunga trasferta al Sud attende la Consar Rcm. Il pullman della squadra ravennate è partito questa mattina presto, diretto verso Marsicovetere, in provincia di Potenza, dove domani alle 18, per la settima giornata del campionato di A2, al Palasport Villa d’Agri Goi e compagni affronteranno le Cave del Sole Lagonegro. La formazione lucana, squadra di punta dell’intera regione, espressione di un paese di poco più di 5mila abitanti, è al suo settimo campionato consecutivo in A2 dove vanta un quinto posto nel 2018/19 come miglior piazzamento. Sono sei, finora, i punti conquistati dalla squadra di Barbiero, per 14 anni tecnico della nazionale Under 19 prima di avviare il percorso da coach di club, frutto di un successo per 3-1 e di tre sconfitte per 3-2. E proprio su questo aspetto Marco Bonitta, coach della Consar Rcm, sposta l’attenzione per far presente le insidie di questa sfida. “Il rendimento di Lagonegro fin qui dice chiaramente che si tratta di una squadra che combatte, che non molla alcunchè – dice Bonitta – e che porta in campo lo spirito combattivo e gagliardo del suo coach, che conosco molto bene e che apprezzo. In più loro hanno anche un buon tasso di esperienza e di attitudine a questo campionato. Non escludo che possa venire fuori una partita lunga”.
Salita a quota sette in classifica dopo il convincente successo di domenica scorsa contro Brescia, la Consar Rcm cerca dunque importanti conferme, anche alla luce del fatto di poter disporre per la seconda gara di fila dell’organico al completo. “Sì l’obiettivo è quello – ammette il coach ravennate -: cercare conferme sia sotto il profilo del risultato sia soprattutto sul piano del gioco perché è da lì che si parte per poi pensare di poter fare qualche vittoria importante. Questo è ciò che ci auguriamo possa arrivare anche in questa occasione, magari ripetendo quanto ci è riuscito a Castellana Grotte in occasione dell’altra precedente lunga trasferta. Arriviamo a questa partita con il morale alto dopo una settimana di allenamenti intensi ma anche molto serena e senza contrattempi”.
E’ la prima sfida in assoluto tra i due club ma non è la prima volta di qualche giocatore della Consar Rcm contro la Rinascita Lagonegro. Il palasport Villa d’Agri rinverdisce ricordi ancora freschi in Orioli e Truocchio che qui nel 2020 giocarono il girone finale degli Europei under 18 e poi nella finale di Lecce si andarono a prendere il titolo continentale con la nazionale. “Per me sarà molto bello tornare a giocare in quel palasport, peraltro molto bello – ammette Orioli -: arrivammo secondi nel girone ma poi riuscimmo a vincere il titolo. Credo che ancora oggi ci siano le bandiere tricolori in quell’impianto. Domenica sarà più bello giocare lì perché ci sarà il pubblico cosa che nel 2020 non fu possibile avere”.
La partita di domani sarà arbitrata da Gasparro di Agropoli e Gaetano di Lamezia Terme: diretta su Volleyballworld.tv